Pfas – Ministero Salute risponde all’interrogazione PFAS Sbrollini: “Governo e ISS vicini ai cittadini, continueremo ad approfondire. La salute prima di tutto.”

Camera dei deputati, 2 Febbraio 2017

“Voglio ringraziare il Ministero della Salute, in particolare il Sottosegretario Davide Faraone, per la tempestività nella risposta a questa interrogazione. Il Governo intero ha preso a cuore la questione dell’inquinamento in Veneto dovuto ai PFAS in seguito alle diverse sollecitazioni venute dai parlamentari veneti. L’Istituto Superiore di Sanità è l’organo preposto per il Ministero della Salute e si è attivato immediatamente per il monitoraggio delle condizioni attuali sul territorio. Oltre alle indagini già effettuate intende approfondire insieme alla Regione Veneto i potenziali rischi che potrebbero emergere in futuro per la salute pubblica.
Per questo, e per ulteriormente collaborare tra istituzioni sanitarie ed enti governativi, è già stato promosso un convegno internazionale che si terrà il prossimo 22/23 febbraio a Venezia. Sarà utile per confrontarsi e per acquisire nuovi elementi così da agire al più presto per far emergere le dinamiche e le soluzioni al problema PFAS.
Continuerò a seguire la questione e ad essere a disposizione degli amministratori locali ed i cittadini. Come Vicepresidente della XII Commissione Affari Sociali e Sanità voglio impegnarmi, insieme a tutti i colleghi veneti interessati per la piena tutela della salute dei cittadini e perché emerga la verità sull’inquinamento nel territorio, così che i responsabili possano riconosciuti e processati. E’ nostro dovere, insieme a tutti i livelli politici ed amministrativi, informare costantemente la popolazione sulla situazione e sulle verità che via via emergano, tutelando parallelamente il loro diritto alla salute. Auspico che il prima possibile venga garantito lo screening gratuito alle fasce di popolazione in oggetto della mia interrogazione come le donne in gravidanza e i neonati di tutti i comuni coinvolti dall’inquinamento.”

—> Fascicolo completo

Share This Post