Comunicato stampa: elezioni amministrative 2018

“L’onda lunga del voto nazionale ha avuto la meglio sul buon lavoro fatto sul territorio” Così Chiara Luisetto Segretario provinciale del Partito Democratico vicentino commenta il voto della città. “Otello Dalla Rosa e tutto il gruppo che lo ha sostenuto hanno costruito una proposta di futuro, credibile per Vicenza,  frutto di primarie che hanno portato oltre seimila vicentini a esprimersi in modo democratico e autentico. Sostenuto con lealtà da Giacomo Possamai e Jacopo Bulgarini d’Elci, in una prova di buona politica, capace di stare assieme e costruire. Il peso del voto politico di alcuni mesi fa si è però fatto sentire chiudendo questa corsa di squadra a pochi voti dalla vittoria. Molto buono il risultato della lista del Partito Democratico che ha saputo esprimere figure valide e riconosciute, raccogliendo un consenso significativo al 25% e di gran lunga superiore a quello della lista targata Lega ferma al 15%.
I vicentini hanno deciso, a noi il compito di vigilare sul rispetto delle regole, della democrazia e sulle proposte che verranno messe in campo dai vincitori. A Marostica – aggiunge Luisetto – abbiamo perso nonostante l’autorevolezza di un candidato come Giorgio Santini che si è speso fino all’ultimo, penalizzato purtroppo dalla presenza della civica dell’ex sindaco Dalla Valle che, avendo scelto un percorso distinto, ha certamente indebolito un fronte altrimenti destinato a vincere, a testimonianza che quando si lavora per obiettivi di bene comune le divisioni non pagano mai. Bene a Quinto dove il sindaco uscente Renzo Segato ha vinto in tutti i seggi e ha saputo portare avanti un progetto che i cittadini hanno riconosciuto e premiato.
Anche da qui dobbiamo saper ripartire, una alternativa alla Lega, alla politica della chiusura e della paura, è una responsabilità che il PD deve assumersi con umiltà e senso delle istituzioni a tutti i livelli. Grazie a tutti i candidati che in questa campagna elettorale hanno cercato di dare questo messaggio con determinazione e passione.”

Share This Post