Unioni civili – Sen. Filippin: “Al sostegno limpido ai principi del ddl, il M5S ha preferito inseguire Lega e destra”

La senatrice del Pd Rosanna Filippin commenta il rinvio alla prossima settimana della discussione sul disegno di legge sulle unioni civili: “Non c’è molto da girarci attorno o da nascondersi dietro presunti richiami al metodo. Oggi si doveva semplicemente fare una scelta. Si doveva scegliere da che parte stare: per le unioni civili o contro. Lo si poteva fare alla luce del sole, appoggiando limpidamente il voto sui principi generali della Legge Cirinnà – sottolinea Rosanna Filippin -. Il M5S ha invece preferito il Vietnam delle imboscate, delle trappole e dei voti segreti, quello predisposto dalla destra e dalla Lega. Ha preferito guardare ad un proprio tornaconto invece che alla sostanza. Alla prova dei fatti, con il loro dietrofront, i senatori grillini hanno dimostrato tutta la loro inconsistenza, inadeguatezza e inaffidabilità. Non solo di fronte al Senato, ma di fronte agli italiani che aspettano e credono in questa legge. Ed è per questa Italia, quella che vuole scrivere una nuova pagina dei diritti civili, quella che non si nasconde quando serve la responsabilità di decidere, che noi ora dobbiamo andare avanti. È il momento di avere il coraggio e di combattere in aula. A viso aperto. Anche se altri si nasconderanno dietro il voto segreto e faranno altre battaglie sulla pelle dei diritti dei cittadini italiani”.

Share This Post