On. Filippo Crimì: “Pedemontana: Zaia chiarisca qual è lo stato economico dell’opera”

Dichiara l’On.Crimì: “La prossima settimana il Commissario Vernizzi convocherà un incontro tecnico sulla Pedemontana, alla presenza dei rappresentanti del Ministero. Incontro imperativo alla luce del fatto che la Regione Veneto non ha ancora dato risposta ai chiarimenti richiesti dalla Corte dei Conti sullo stato finanziario dell’opera. Motivo per il quale la Corte dei Conti ha inviato un perentorio sollecito per ottenere una risposta entro il 1° settembre. Il probelma che emerge è dato dal fatto che la stabilità finanziaria del progetto sia basata su una valutazione sovrastimata del futuro traffico pedemontano.”

“I nostri Consiglieri regionali sono sempre stati vigili sulla questione ed anche in questo caso hanno già sollecitato risposte, chiedendo al Commissario straordinario di riferire nella competente Commissione regionale. La principale preoccupazione è che queste gravi problematiche finanziare, sempre più avvolte da una fitta nebbia, blocchino l’opera inducendo la Regione a chiedere un ulteriore aiuto statale.”

Conclude l’On.Crimì: “Pur considerando necessario che i lavori proseguano e l’opera venga conclusa, chiedo che il Governatore del Veneto Zaia faccia chiarezza urgentemente sulla questione senza scaricare colpe inesistenti sul Governo ed assumendosi tutte le responsabilità. Non è più accettabile che tocchi sempre allo Stato intervenire per garantire i Project Financing “alla veneta”.”

Share This Post