Dov’è la sicurezza?

“Trentasei primi cittadini, trentasei sindaci che chiedono aiuto allo Stato per tutelare i propri cittadini ricevono di tutta risposta uno schiaffo. Questa sarebbe la sicurezza del Ministro Salvini?” Così Chiara Luisetto, Segr. Prov. del Partito Democratico di Vicenza commenta il no dell’Interno all’apertura di un commissariato di polizia nell’Alto Vicentino.
“Dopo una lunga propaganda elettorale e di governo sul tema – continua Luisetto- si scopre che della sicurezza dei vicentini poco importa alla Lega e ai suoi eletti locali a fianco del capitano. La richiesta ponderata, bypartisan oltre le appartenenze politiche, e condivisa dalle forze di polizia, di un presidio sul territorio per combattere fenomeni di criminalità diffusa è stata respinta senza appello. Si ridisegna la mappa delle forze sul territorio e Vicenza e provincia dove sono? Lasciate sole, come soli sono i sindaci e gli uomini e le donne della polizia vicentina che fanno i salti mortali per presidiare comunità e strade. Una decisione inspiegabile se non con una superficialità e una non conoscenza inaccettabili dei problemi che quotidianamente il vicentino affronta e delle poche risorse disponibili a livello locale. Alla prova dei fatti, la sicurezza di Salvini e co., la tanto sbandierata vicinanza ai Sindaci dove sono? Promesse sciolte sotto il sole di agosto.”

Share This Post